[Monti del Sole] Ex Villino Zanella Casera Buzzati,

Buzzatti
© Copyright 2017 Salvatore Stringari. …casera Buzzatti

Titolo: Monti del Sole ex Villino Zanella Casera Buzzati,
Data: 22/1/2017
Gruppo Montuoso: Monti del Sole
Cartina: 024 Tabacco
Segnavia: non censito
Sentiero numero: non censito
Quota di partenza: 463 m.s.l.m.
Quota da raggiungere: 1000 m. s.l.m.
Quota raggiunta: 1000 m. s.l.m.
Tipologia Escursione: E.E
Difficoltà: F
Dislivello: 537 m.
Tempo*: 3 ore
Giro: Anello
Punti di appoggio: Casera Buzzati non gestita
Acqua, sorgenti: Si
Località: La Muda
Copertura cell: Si
Parcheggio/i: si
Autore/i: Salvatore, Paola, Giliano Dal Mas, Edda, Sabrina, Graziella,
Note: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino.

Premessa:
non molto panoramica ma insolita escursione in luoghi quasi sconosciuti. Oggi ci ritroviamo con un numeroso gruppo: Giuliano Dal Mas, Silvano, Giuliano C., Paola, Edda, Sabrina, Graziella. Giuliano Dal Mas è noto per la pubblicazione di numerosi libri di escursioni sulla Schiara e le Dolomiti Bellunesi. Buonissima è la compagnia, ci troviamo tutti al parcheggio in località La Muda, prima della galleria sulla statale Agordina.

L’escursione in dettaglio:
Attraversato il Cordevole sulla passerella che il vento fa risuonare come un’arpa, superiamo i caseggiati di Le Agre e prendiamo a destra il ripidissimo sentiero, non segnato, che seguendo i piloni Enel (o Terna) ci porta fino ad un piccolo pianoro dove sorge l’ex-villino Zanella, un tempo casino di caccia, ora Casera Buzzatti. Lo raggiungiamo in circa un’ora di cammino immersi nel bosco, alzandoci sulla sinistra orografica dell’impervia Val Pegolera. In basso scorgiamo i bei prati di Agre (Agher= Acero), il Cordevole che scende verso sud- ovest contornato dai monti, Le Rosse, il Col di Gai, il Coro… Sotto di noi il torrente Pegolera, di fronte il Collaz e la Rocchetta, in fondo le torri dei Feruch baciate dal sole.  Alla meta ci accoglie una fontanella, ghiacciata, ma con un getto che scorre all’interno del ghiacciolo, un piccolo capolavoro naturale. In casera ci ristoriamo alla grande, attorno ad un bel fuoco, si mangia si beve e si canta!  Questo posto meriterebbe un restauro, è una bella costruzione con due stanze al piano terra e due al piano superiore, più la soffitta. Ben rimpinzati e ben affumicati torniamo a valle per il sentiero che scende a nord verso la Valle del Cordevole, passando vicino ad alcune casere ormai abbandonate come i pascoli oramai rimboschiti, con la vista mozzafiato della Gola dei Castei sotto di noi, il bel panorama dell’Agnér e delle Pale di san Lucano verso l’Agordino, la parete sud del Monte Cielo (Zelo) sempre davanti ai nostri occhi. Raggiunta una stradina, dopo una breve deviazione per vedere una galleria militare, ritorniamo alle auto.
© Copyright < 2017 > By Salvatore e Paola

I commenti sono graditi, scrivi il tuo

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.