[Lagorai] Lago di Moregna

 

Moregna
Coltorondo Lago di Moregna

Titolo: Lago di Moregna
Data: 5-6-2010
Cima: Coltorondo
Gruppo Montuoso: Lagorai
Cartina: Tabacco 014 Val di Fiemme Lagorai Latemar
Segnavia: Strada Forestale e  CAI/SAT 339
Tipologia sentiero: (E) Escursionistico invernale
Difficoltà *: PD poco difficile
Quota partenza: 1000 m.s.l.m.
Quota raggiunta: 2058 m.s.l.m.
Dislivello: 1058
Tempo *:  in giornata
Giro: A/R
Punti di appoggio: Ristorante Miola e le malghe ancora chiuse
Acqua, sorgenti:  non rilevato
Località: Predazzo
Copertura cellulare: non rilevata
Parcheggio/i: si
Partecipanti: in solitaria
Autore/i: Salvatore

Nota: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino, di progressione, movimento in ambiente alpino capacità di orientamento.

Premessa: è  ormai giugno, ma in montagna la neve ricopre ancora la terra, sopra i 1900 metri trovo prima alcune chiazze e poi lunghi tratti  dove cammino solo sulla neve anche se mi fermo spesso a fare foto ai fiori… che si mostrano in tutta la loro bellezza, sfidando anche loro coltre bianca. E’ un escursione in solitaria,  parto da Trento e raggiungo Predazzo, da qui seguendo le indicazioni per ristorante Miola, Malga di Valmaggiore  e Lago di Moregna raggiungo il lago, non  sono riuscito a salire al Coltorondo per la troppa neve ancora presente.
L’escursione in dettaglio: raggiunto il Ristorante Miola trovo un divieto: causa lavori di asfaltatura è proibito il passaggio sulla strada che porta a Malga Valmaggiore, mentre la relazione che stavo leggendo mi indica come punto di partenza proprio la Malga . No! Non ci voleva! Parcheggio nei pressi di una piazzola poco sotto il ristornate, sono a quota 1000 metri circa. L’intenzione era di arrivare a 1600 metri con l’auto, visto lo sviluppo di questa escursione.
Mi incammino oltrepassando le transenne, non voglio ritornare a casa senza aver fatto qualcosa e non voglio cambiare itinerario. La strada è monotona e sale lungamente nel bosco. Superato il bosco di Malgola, in due ore arrivo a Malga Valmaggiore. Finalmente il panorama si apre e faccio una pausa e il punto della situazione: sono le 9 del mattino, ho perso 2 ore per arrivare fin qui ma decido di proseguire e arrivare almeno a 2000 metri. Ho raggiunto con difficoltà  Malga Valmaggiore (1600 m.s.l.m.), da qui prendo la mulattiera che passa dietro alla malga, più salgo, più alto è il manto nevoso e affondo ad ogni passo, questo non l’avevo previsto e non ho portato le ciaspole!  Inizio a salire i tornanti abbastanza accentuati che per fortuna mi portano facilmente in quota e in altre due ore arrivo alla Malga Moregna 2080 m. con il vicino lago di Moregna ancora ben ghiacciato, posto in un splendido anfiteatro invaso dalle slavine cadute dalla omonima cima che sovrasta il lago. Ho fatto 500 metri in due ore! Sono fuori allenamento.
Sono le 11 e sono solo e demoralizzato (se almeno mi fossi portato le ciaspole!)  è giugno e non pensavo di trovare neve di questo spessore.
Faccio una lunga pausa ristoratrice e mi godo innanzi tutto il silenzio rotto solo dal fischio di una marmotta che esce dalla sua tana ancora circondata dalla neve e fa i primi passi. Il sole è caldo e intenso, luminoso, a questo punto mi passa il malumore  per non essere riuscito a fare la Cima Coltorondo. Prima o poi la ritenterò.
Da qui il lungo rientro a ritroso in valle.
By Salvatore.

3 commenti

  1. Bellissima escursione! Con una giornata di tempo bello come oggi in mezzo al verde sarà stato una bellezza e un\’esplosione di colori estivi e anche invernali…

    Mi piace

I commenti sono graditi. Lascia il tuo.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.