89 [Pasubio] Monte Corno Battisti

Pasubio
Corno Battisti © Copyright 2018 By Salvatore

Titolo: Monte Corno Battisti
Cima: Corno Battisti
Data: 2/11/2008
Gruppo Montuoso: Pasubio
Cartina: Pasubio Carega
Segnavia: 102 SAT-CAI
Quota partenza: 649
Quota raggiunta: 1763
Difficoltà: EE
Dislivello: 1114 m.
Tempo*: con le dovute pause a esplorare le varie gallerie circa 6.30 circa.
Giro: Anello
Punti di appoggio: Anghebeni
Acqua, sorgenti: no
Località: Anghebeni
Parcheggio/i: si
Autore/i: Salvatore
Note: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica, atletica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino.

Premessa: Dislivello: 1114 metri, si parte da Anghebeni 649 m. s.l.m. (Vallarsa)
da Rovereto sulla ss 46 fino ad Anghebeni qui parcheggio gratuito alle spalle del paese a pochi metri dalla stazione dei carabinieri direzione passo pian delle Fugazze.
Lasciata l’auto troviamo un cartello e seguendo l’indicazione ci si dirige verso la val dei foxi sentiero 102 SAT  C.A.I.

L’escursione in dettaglio:
Giungendo su strada asfaltata si continua fino ad un incrocio e una cascina diroccata “Ca’ d’Austria” si prende sulla destra la val di Grobe  il sentiero sale nel bosco percorsi pochi metri e poco prima dell’acquedotto si gira a destra segni bianco-rossi su faggio (fare attenzione non visibili) si sale ora su mulattiera usata per il trasporto dei tronchi, almeno cosi credo, ma do solo una mia giustificazione a questo canale-mulattiera che si segue per un tratto poi indicazioni in loco portano su sentiero anche questa volta in salita su una costa erbosa arrivando dopo circa un ora ad una malga, il sentiero continua nel bosco proseguendo si arriva a Sella della Trappola 1425 m. s.l.m. cartello S.A.T. circa 2:30h  qui arriva anche un altro sentiero il 122 che sale da Valmorbia troviamo altre indicazioni un sentiero marcato 122 che arriva dalla frazione di Boccaldo.
Proseguendo ci portiamo sotto una parete con cordino metallico arrampichiamo su rocce non molto stabili sembra un colatoio entriamo nella prima galleria saliamo un altro tratto attrezzato con cordino ci alziamo ancora e incontriamo ancora i resti della guerra 14/18. una galleria breve poi continuando sul sentiero per errore ci portiamo ad un’altra postazione osservatorio torniamo in dietro e sulla destra il sentiero arriva sotto il Cappuccio di Pulcinella 1530 m circa s.l.m. piccolo promontorio osservatorio e ballatoio. Salgo la scala in cemento armato e mi porto al interno di un’altra galleria con varie stanze e sbuco su un’altro ballatoio. Ridiscendo sul sentiero.
Proseguiamo e arriviamo ai piedi di un ghiaione lo risaliamo e attraversiamo verso destra e da qui entriamo in una galleria con una scala che sale per una 20 di metri, sbucando su di una cengia, rientriamo ancora in galleria, usciamo dopo aver lasciato un’altra scalinata con cordino che si inoltra ancora nella montagna e ritorniamo su un altra cengia.
Ritorniamo a camminare sul ghiaione e dopo breve arriviamo a un cartello che indica una Via attrezzata: Pozzo della Carrucola siamo circa a 1700 m. s.l.m. e tralasciamo dirigendoci alla base del Corno Battisti lo aggiriamo e in breve arriviamo sulla cima Corno Battisti.
Ore 11:30
Spaziamo a 360 gradi su tutti i monti in particolare sul gruppo del Adamello Presanella e Brenta. Dopo una pausa e aver ammirato tutto il mondo che ci circonda riprendiamo la via del rientro e scendendo dalla cima ci portiamo alla Selletta Battisti 1740 m.s.l.m.
Nota: la notte del 9, 10 luglio 1916 si svolge l’attacco del Battaglione  Alpini Vicenza per conquistare il corno di Vallarsa ma l’assalto alla cima viene sfumato dalla mancanza di rinforzi e le forze austriache hanno la meglio e all’alba del 10 luglio qui viene catturato Cesare Battisti e Fabio Filzi verranno poi fucilati al castello del buon consiglio di Trento, da allora la montagna si chiama Corno Battisti, ora attraversiamo un costone eroso e arriviamo sui prati alla Bocchetta Foxi 1720 m s.l.m. di Malga Zocchi 1650 m s.l.m. non raggiungiamo la malga ma da qui prendiamo la Bocchetta Foxi quindi scendendo per un ripido sentiero la val di Foxi, sentiero segnato 102 S.A.T.
Dopo 2 ore circa arriviamo all’incrocio con la val di Grobe e da qui in breve alla macchina. Una pausa al bar di Anghebeni per una birra fresca e il rientro a casa.
Salvatore.
© Copyright 2008 By Salvatore

I commenti sono graditi, scrivi il tuo

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.