[Dolomiti di Brenta] Cima Tosa 3173 m.

Cima Tosa
Cima Tosa

Titolo: Cima Tosa 3173 m.s.l.m
Data: 11-11-2007
Cima: Tosa
Gruppo Montuoso: Dolomiti di Brenta
Cartina: Dolomiti di Brenta
Segnavia: SAT
Sentiero numero: 318 305 358
Quota di partenza: 1518 m.s.l.m
Quota raggiunta: 3173 m.s.l.m
Tipologia sentiero: E.E.
Difficoltà: AD  arrampicata II grado 25 metri
Dislivello: 1600 m
Tempo*: 8.00 ore circa
Giro: A/R
Punti di appoggio: rifugi sul percorso
Acqua/Sorgenti: si segnalate sul percorso
Località: Madonna di Campiglio
Copertura cell.:—
Parcheggio/i: Si
Partecipanti: Salvatore, Roberto
Autore/i: Salvatore
*Note: i tempi di percorrenza e le difficoltà variano in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino, abitudine.

Premessa: Via normale: un passaggio di 25 m circa e II Grado poi facile.
Attenzione: percorso alpinistico con varie difficoltà, bisogna essere preparati all’uso della corda e del discensore quindi per esperti.

Si può raggiungere da Pinzolo fino al rifugio XII Apostoli, tramite una stupenda ferrata, il sentiero del Ideale; bocca dei camosci. Da Molveno per la Val delle Seghe. Molti altri.

L’escursione in dettaglio:
Da Madonna di Campiglio, raggiungendo la Vallesinella m 1518 m.s.l.m. fino al parcheggio poi si imbocca il sentiero 318 che porta al rifugio Casinei si prosegue sul 318 si giunge al rifugio Alberto e Maria ai Brentei da qui alla bocca di Brenta. si raggiunge il rifugio Pedrotti alla Tosa alla quota di 2491 metri. dalla chiesetta nei pressi del rifugio parte il sentiero, 358 che seguiremo per un po, su questo sentiero si trova una segnaletica impeccabile, aggirando la Brenta bassa, dopo un po’ di cammino si incontra il sentiero Palmieri che ci lasceremo sulla destra proseguiamo sulla sinistra per sentiero pianeggiante fino ai piedi della cima Margherita ora il sentiero inizia a salire nei ghiaioni per portarsi in un ampio vallone (vedretta sup. della Tosa) si sale tenendosi sulla destra, ometti che segnano il percorso. Risalita la vedretta fino nella parte superiore verso destra si arriva a delle rocce facili e sopra uno zoccolo di rocce si trova l’attacco della via. Si sale nel camino che si vede sulla sinistra, appigli levigati dal uso, per circa 20 metri in una nicchia (sosta per la corda che serve per la discesa in doppia) dalla nicchia si esce a destra e per una cengia si arriva sulla prima conca e senza percorso obbligato si arriva a una seconda conca che superando un gradone facile si esce sul ampio pianoro della cima, si prosegue verso sinistra in direzione della cima. In cima oramai la neve è molto poca basta prestare un po’ d’attenzione sulla cima. Io ho usato una corda nel camino, per sicurezza e per fare nel ritorno una discesa in corda doppia.
By Salvatore.

 

 

I commenti sono graditi, lascia il tuo.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...