[Lagorai] Trentino, i Laghi di Colbricon.

goccie
Fili d’erba

Titolo: Laghi di Colbricon

Data: 5 agosto 2007

già dalla partenza del percorso a Passo Rolle si può osservare lo splendido panorama verso le Pale di San Martino con il Cimon della Pala e la Catena del Lagorai, oltre alla vegetazione ricca di alberi secolari, larici e pini cembri, si possono osservare vari esemplari di fauna alpina, come Camosci, Marmotte, Aquile, Galli Forcelli, logicamente solo al mattino presto quando il silenzio non disturba gli animali.
Dopo aver camminato immersi in spettacolari foreste, quasi all’improvviso, compare allo sguardo lo splendido scenario dei Laghi di Colbricon, che sono immersi in un meraviglioso paesaggio di rododendri, ginepri e in estate offrono i loro sgargianti colori.

Dalla conca dei laghetti si ha di fronte la cima del Col Bricon. Da ricordare che tutta quest’area fu teatro di guerra tra italiani e austriaci nel periodo della Prima Guerra Mondiale, ed è punteggiata dai resti delle opere costruite durante il conflitto.
Rientro al passo per lo stesso sentiero di Andata
Da qui è anche possibile raggiungere la cima del Col Bricon.
By Salvatore.

I commenti sono graditi. Lascia il tuo.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.